Gli ebrei a Brindisi nel '400

Sii il primo a recensire questo prodotto

Quantita': Disponibile

20,60 €
O

Descrizione breve

Gli ebrei a Brindisi nel '400. Da documenti del Codice Diplomatico di Annibale De Leo

Cartonato con sovracoperta, cm. 17x24, pp. 128

Collana: Dipartimento dei Beni delle Arti e della Storia. Fonti medievali e moderne III

Lo studioso che, non pago delle letture altrui, s’addentra nei santuari che custodiscono le fonti, ha sempre la sorpresa di trovare del nuovo, o per riletture più attente dei documenti già noti o per la scoperta di inediti. Indagini, comunque, che solo un intelletto d’amore e una perita metodologia sanno avviare e rendere feconde. Come il frutto raccolto in queste pagine, che rettificano consolidate tradizioni interpretative e arricchiscono di nuovi dati il non ricco panorama documentario sulla presenza degli ebrei a Brindisi.
Una presenza che era certo ancorata a tempi lontani per la felice posizione della città e dei suoi approdi tra Roma e l’Oriente. Così dai suoi moli si staccò la nave che, nel 97 e.v., riportava in Giudea insieme con altri maestri il grande Rabbi Aqiba. La più antica menzione finora nota sui giudei a Brindisi precede comunque di qualche anno la distruzione della città operata dai berberi nell’838. Essa è costituita da tre epitaffi in ebraico, uno dei quali reca incisi alcuni versi di Amittai il Vecchio da Oria il primo che poetò in ebraico in Occidente. Quando la città rinacque alla fine del secolo XII il viaggiatore navarrino Beniamino da Tudela vi troverà una decina di famiglie dedite alla tintoria.
Nella loro edizione integrale, i documenti di questa silloge sono già fili di un ordito, trama di una pièce coinvolgente tutti – cristiani e giudei, cittadini e forestieri, nativi e immigrati, autorità e privati – nell’affanno dei giorni. Lo stile dell’Autrice è poi noto: niente pressappochismi o pleonasmi, ma precisione di dati nelle ricche introduzioni, nella bibliografia, nell’indagine diplomatistica. Una cesellatura che fa convincenti analisi e conclusioni, che rende godibile l’opera. (Cesare Colafemmina dalla Prefazione)
Autore: Frascadore Angela
Anno: 2002
Codice ISBN: 8880864998

Gli ebrei a Brindisi nel '400

Doppio click sull'immagine per ingrandire

Zoom -
Zoom +

+ viste

Tags prodotto

Usa gli spazi per separare i Tag. Usa gli apostrofi (') per le frasi.