Silvius Magister

Sii il primo a recensire questo prodotto

Quantita': Disponibile

15,50 €
O

Descrizione breve

formato 17x24cm, pp. 140, illustrato

Non è facile identificare la posizione di Silvio Cosini all’interno di una cultura figurativa che a Firenze, nei primi decenni del Cinquecento, è contrassegnata da diverse forme di eclettismo; quello «professionale» e dunque meno problematico, tendente a soddisfare diversi orientamenti del gusto, a salvare la tradizione pur con tocchi di aggiornamento rispetto alle novità degli anni di passaggio fra i due secoli, cioè le dirompenti proposte di Michelangelo, le alternative vinciane, affidate prevalentemente a disegni e cartoni, le soluzioni imperniate sulla medietas, che solo una personalità eccezionale come il giovane Raffaello poteva perseguire senza cadute. E poi l’altro eclettismo, quello intellettuale legato a contingenze storiche ma anche a predisposizioni mentali, che segue vie più sofferte e difficili sperimentando tangenze fra plastica e pittura, e incrociando, a seconda dei casi, apporti veneti e lombardi, emiliani e toscani, romani o transalpini. Si aggiunga che la circolazione degli artisti è fitta e diramata, specie per gli scultori, convergenti a Carrara e dintorni per ispezionare e cavar marmo, e a Roma, dove il richiamo della statuaria antica cresceva di anno in anno con l’incremento e la fama dei ritrovamenti; comportando tutto ciò la diffusione di quel che poteva formularsi e fissarsi in forma grafica: copie, schizzi, studi, e ricostruzioni di fantasia di edifici, monumenti, frammenti archeologici.

Indice:
Silvius Magister: otto anni di intensa attività, 1524-1531
Sepolcro di Antonio Strozzi; Monumento commemoratorio di Ruggero Minirbetti; Angeli reggicandelabro; Altare dei Gesuati; Sepolcro di Raffaello Maffei

Scheda biografica; Attribuzioni; Fonti manoscritte; Bibliografia; Tavole
Autore: Dalli Regoli Gigetta
Anno: 1991
Codice ISBN: 887786484 2

Silvius Magister

Doppio click sull'immagine per ingrandire

Zoom -
Zoom +

+ viste

Tags prodotto

Usa gli spazi per separare i Tag. Usa gli apostrofi (') per le frasi.