Manoscritti napoletani di Paolo Mattia Doria (5 volumi)

Sii il primo a recensire questo prodotto

Quantita': Disponibile

129,00 €
O

Descrizione breve

Università degli Studi di Lecce. Facoltà di Lettere e Filosofia. Istituto di Filosofia
Collana Testi e Saggi, 1-5

formato cm 17x24, pp. 2514

Instancabile poligrafo, il Doria più segreto e forse più autentico, è quello delle opere che non poté o non volle dare alle stampe e che, da lui stesso raccolte e ordinate, costituiscono dodici volumi di manoscritti, ora depositati presso la Biblioteca Nazionale di Napoli. Alcuni di tali manoscritti - quali quelli in cui vengono sviluppate veementi tesi antigesuitiche o in cui viene tracciata una descrizione economico-politica del Regno di Napoli - sono abbastanza noti e sono stati, anzi, già publicati. Ma l’edizione dell’intero corpus s’impone, ormai, sia per gettare luce su certe contraddizioni che affiorano nel complesso della vicenda speculativa dello stesso Doria, sia per penetrare in talune riposte pieghe della cultura napoletana dell’età del Vico e del primo illuminismo.

Vol. I, a cura di G. Belgioioso con introduzione
Vol. II, a cura di M. Marangio
Vol. III, a cura di A. Spedicati
Vol. IV, a cura di P. De Fabrizio
Vol. V, a cura di M. Marangio con indici
Autore: Giulia Belgioioso, Pasquale De Fabrizio, Marilena Marangio, Adele Spedicati (a cura di)
Anno: 1979-1982
Codice ISBN: 8877861630

Manoscritti napoletani di Paolo Mattia Doria (5 volumi)

Doppio click sull'immagine per ingrandire

Zoom -
Zoom +

+ viste

Tags prodotto

Usa gli spazi per separare i Tag. Usa gli apostrofi (') per le frasi.