L'invenzione della Cina

Sii il primo a recensire questo prodotto

Quantita': Disponibile

60,00 €
O

Descrizione breve

Brossura, cm 14x21, pp. 580, con illustrazioni a colori

Il convegno promosso dall’A.I.S.C. e organizzato dalla dr. Giusi Tamburello, in collaborazione con l’Università di Lecce, ha come titolo L’invenzione della Cina. Il tema fu deciso in occasione del Congresso dell’Associazione Europea di Studi Cinesi (EACS / AEDEC) a Torino ed è già stato, per così dire, imitato in tempo reale per la sua grande attualità. Sul finire del 2000, infatti, per i tipi di Harrassowitz a Wiesbaden è uscito un volume di Manel Ollé, dal titolo La invención de China; ma se leggiamo il sottotitolo vediamo trattarsi di Perceptiones y estrategias filipinas respecto a China durante el siglo XVI, un tema più limitato di quanto potesse apparire dal titolo.
Gli argomenti del nostro convegno sono moltissimi e cercano di approfondire cosa sia l’invenzione della Cina. Invenzione non è soltanto la scoperta di terrae sino a un certo momento incognitae; è, al tempo stesso, la storia dei contatti culturali, politici, economici con il paese che chiamiamo Cina. La scoperta non solo da parte del mondo occidentale classico, medievale e moderno, ma anche la scoperta della Cina da parte di tutti quei paesi estremo-orientali, primo fra tutti il Giappone, che si abbeverarono alle sorgenti della civiltà sinica. Ma è anche l’invenzione della Cina da parte dei suoi abitanti, ovverosia la presa di coscienza della propria identità etnica e culturale.
Autore: AA.VV. - a cura di Giusi Tamburello.
Anno: 2005
Codice ISBN: 8880865943

L'invenzione della Cina

Doppio click sull'immagine per ingrandire

Zoom -
Zoom +

+ viste

Tags prodotto

Usa gli spazi per separare i Tag. Usa gli apostrofi (') per le frasi.