Intagliatori incisori scultori sodalizi e società nella Napoli dei viceré. Ritorno all'Annunziata

Sii il primo a recensire questo prodotto

Quantita': Disponibile

75,00 €
O

Descrizione breve

formato 21x29,7 cm, pp. 422 con 500 illustrazioni a colori e in b/n

In questo libro prendono vita strade e luoghi della Napoli vicereale. Nel fitto brulicare di situazioni artistiche e artigianali, emergono, come da un fondale buio, le operose botteghe di scultori del marmo e intagliatori del legno in una coralità di rapporti societari risuonanti collaborazioni e concorrenza. L’arco cronologico scelto, 1570 circa – 1607 circa, lascia agevolmente registrare le trasformazioni di chiese e monasteri che fanno a gara nel commissionare soffitti in legno intagliato e dipinto, cornici sfavillanti di dorature, armadi di sagrestie, cori e altro. La lettura dello stile di questi manufatti artistici si accompagna e intreccia alla lettura di altre storie che hanno una solida base in fonti e documenti pressoché inediti. Come è inedita la figura del «napoletanissimo» Andrea Magliulo, autentico protagonista dell’incisione e dell’oreficeria del tempo. Parimenti centrale risulta l’osservatorio metodologico prescelto che rilancia il dibattito sulla gerarchia delle arti, circoscrivendo le diverse fasi di realizzazione di un manufatto artistico, ossia il momento ideativo e il momento operativo.
Autore: Letizia Gaeta - Stefano De Mieri
Anno: 2015
Codice ISBN: 9788867661107

Intagliatori incisori scultori sodalizi e società nella Napoli dei viceré. Ritorno all'Annunziata

Doppio click sull'immagine per ingrandire

Zoom -
Zoom +

+ viste

Tags prodotto

Usa gli spazi per separare i Tag. Usa gli apostrofi (') per le frasi.