Edgardo Simone Scultore (1890-1948)

Sii il primo a recensire questo prodotto

Quantita': Disponibile

40,00 €
O

Descrizione breve

Rilegato, cm 21x29,7, pp. 328, illustrato in B/N e a colori

Collana: Dipartimento dei Beni delle Arti e della Storia. Sezione Storia e Arte in Terra d’Otranto, n. 3

Incuriosito da un carteggio proveniente dall’archivio del senatore Ugo Bono e recentemente acquisito, relativo al periodo americano di Edgardo Simone, scultore poco documentato, nonché dalla vendita delle opere di proprietà dell’artista e della moglie Radie Britain, ho ritenuto di porre attenzione al suo iter artistico. La sua produzione, prima di svilupparsi nella ventennale attività della stagione statunitense, dal 1928 al 1948 tra New York, Washington, Detroit, Cleveland, Chicago, Coronado e Hollywood, dove muore, ha una significativa collocazione nell’ambito della produzione artistica meridionale e non solo, tra la metà degli anni dieci e la seconda metà degli anni venti del Novecento. Sin dall’avvio della presente ricerca, forte si è fatta la convinzione, sostenuta dalla lettura di ulteriori documenti inediti e segnalazioni critiche, che l’artista brindisino meritasse più attendibili riscontri riguardo alla sua personalità artistica sinora conosciuta in modo frammentario ed episodico. Ha avvio a sedici anni circa la sua iniziale formazione nella Regia accademia romana; seguita dagli anni di studio e attività in Italia tra il 1910 – anno dell’opera prima documentabile il Rimorso – e il finire del 1927, quando parte per gli Stati Uniti; la sua vicenda americana, tra vari impegni professionali, tra cui l’attività di scenografo per la Universal Pictures, si conclude precocemente a Hollywood all’età di cinquantotto anni nel 1948.
Questo contributo si è prefisso di riordinare filologicamente la sua produzione scultorea, alla luce della necessaria rilettura e più definita configurazione delle vicende storico-artistiche della prima metà del XX secolo.
La complessa attività artistica e la controversa vicenda biografica di Edgardo Simone, dalla sua partenza dall’Italia senza ritorno, sul finire del 1927, hanno provocato la dispersione di scritti, diari e corrispondenze e di documentazioni comprovanti, premi, concorsi e mostre a cui ha partecipato. Ancor oggi fatica ad affiorare la sua prima produzione: schizzi progettuali, album e taccuini di disegni, gessi delle forme. Solo di recente non poche opere sono emerse dall’oblio a incrementare il suo corpus, anche se resta ardua la ricostruzione dell’itinerario artistico, non aiutando a diradare l’oscurità di molti passaggi, tanto degli anni formativi quanto del fondamentale periodo napoletano e della stagione statunitense.

Indice del volume:Premessa; Itinerari degli scultori jonico-salentini della generazione di fine Ottocento; Le origini e la formazione nel Salento; Gli studi romani 1908-1911; La fugace esperienza ad Urbino; I primi lavori; Il biennio all’accademia napoletana 1911-1913; 1913. Il concorso per il pensionato artistico a Roma; La guerra del 1915-18 e la vicenda familiare; Il primo dopoguerra; Il periodo ferrarese e l’irrealizzato Monumento ai Martiri e ai Caduti ferraresi; 1921-1928. Il Monumento ai Caduti di Monopoli; La produzione pubblica e privata nella metà degli anni venti; Le mostre nel Salento; La Targa ai Caduti del VI Rgt. Alpini di Verona e il Monumento ai Caduti di San Bartolomeo in Bosco; Le attività in Campania; Il Monumento ai Caduti di San Marzano sul Sarno e le mostre di Lecce e Ferrara; La statua dell’ossario ai Mutilati e il Monumento ai Caduti di Brindisi (1923-1931); Ultimi lavori in Italia; L’emigrazione negli Stati Uniti 1928-1948. Prime indagini; 1928 New York; Il trasferimento a Washington e la mostra alla National Gallery; Detroit 1931-1933; A Chicago dal 1933; L’incontro con Radie Britain e la mostra alla Tretyakov galleries; Il soggiorno a Coronado e il matrimonio con Radie Britain; Il trasferimento a Hollywood nella “Casa del Sogno”; La produzione ceramica; Le relazioni con gli ambienti culturali; 1943-1948. Ultime vicende; Tavole; Summary; Inventario opere; Fonti d’archivio; Bibliografia; Indice dei nomi; Indice dei luoghi
Autore: Guastella Massimo
Anno: 2011
Codice ISBN: 9788880869412

Edgardo Simone Scultore (1890-1948)

Doppio click sull'immagine per ingrandire

Zoom -
Zoom +

+ viste

Tags prodotto

Usa gli spazi per separare i Tag. Usa gli apostrofi (') per le frasi.