Boemondo. Storia di un principe Normanno

Sii il primo a recensire questo prodotto

Quantita': Disponibile

18,00 €
O

Descrizione breve

Atti del convegno di studio su “Boemondo, da Taranto ad Antiochia a Canosa. Storia di un principe Normanno” – Taranto - Canosa, maggio-novembre 1998

cartonato con sovracoperta, cm. 17x24, pp. 136, illustrato

Collana: Dipartimento dei Beni delle Arti e della Storia. Saggi e Testi n. 15

Boemondo, figlio di Roberto il Guiscardo e della sua prima moglie, Alberada, fu per autodesignazione princeps Antiochenus, un titolo e un pubblico ufficio arduo a definirsi e a collocarsi in una qualche gerarchia istituzionale: dal momento che non si è mai ben compreso da quale fons iuris esso traesse legittimità.
Ma non fu mai principe di Taranto: né la Taranto dei suoi tempi fu mai eretta in principato.
La sua posizione istituzionale non è il dolo dei problemi posti dall’intraprendente figlio del Guiscardo. In realtà, un po’ su tutti i protagonisti e gli eventi della grande epopea che siamo abituati a definire “prima crociata” è in corso una riconsiderazione attenta e profonda. Basti citare l’interessante “rivalutazione” di Pietro l’Eremita proposta da Jean Flori; o la bella, appassionata ricostruzione degli eccidi delle comunità ebraiche dei bacini renano e danubiano dovuta a Giosuè Musca.
Può darsi che la cultura a base di rievocazioni centenariali non sia proprio la più opportuna delle cose: ma l’abitudine si è comunque radicata, e forse si deve stare al gioco.
Probabilmente, la terra di Puglia non avrebbe ricordato il suo illustre figlio di novecento anni or sono, se nel 1998 non fosse ricorso il nono centenario della conquista di Antiochia da parte di Boemondo.
Invece, il “principe di Taranto”, grazie a questa evidenza calendariale, è stato degnamente ricordato in due successivi convegni, l’uno a Taranto il 16 maggio, l’altro a Canosa il 7-8 novembre.
Sono qui raccolti gli Atti di questi convegni, che nel loro complesso ne configurano uno solo. Li presentiamo all’attenzione degli studiosi e del pubblico pugliese che a suo tempo seguì attento e partecipe i lavori, certi che queste pagine costituiscono un contributo importante nella direzione d’una sempre più chiara e profonda conoscenza della verità storica. (Franco Cardini, Introduzione)
Autore: a cura di Franco Cardini - Nunzio Lozito - Benedetto Vetere
Anno: 2003
Codice ISBN: 9788880864912

Boemondo. Storia di un principe Normanno

Doppio click sull'immagine per ingrandire

Zoom -
Zoom +

+ viste

Tags prodotto

Usa gli spazi per separare i Tag. Usa gli apostrofi (') per le frasi.