Antiche civiltà lucane

Sii il primo a recensire questo prodotto

Quantita': Disponibile

21,00 €
O

Descrizione breve

pp. 394, illustrato

Atti del Convegno di Studi di archeologia, Storia dell’Arte e del Folklore
Oppido lucano: 5-8 aprile 1970

Il volume offre un’armonica, vasta panoramica della storia lucana dai tempi remoti fino all’età moderna non senza accenni a problemi legati ad aspetti religiosi e folklorici della società locale.
Se per Giacomo Devoto la storia della Basilicata «è ricca e varia, interessa tutte le discipline dalla storiografia alla dialettologia, riunendo esperienze di millenni ed escludendo qualsiasi monopolio scientifico», per Silvio Ferri «le recenti scoperte in area lucana, hanno portato alla luce elementi che mal si conciliano colla nostra tradizione che è in fondo un riflesso dei testi latini e della politica di Roma, smussatrice e livellatrice di tutte le tendenze nazionali e individuali dei vari popoli italici».
Intorno alla antica tradizione sui Lucani e le origini della entità regionale Ettore Lepore – che ebbe a maestro uno storico della statura di Luigi Pareti – imbastisce un discorso rivolto a tratteggiare i prodromi della didattica interna di una delle regione archeologicamente più problematiche.
Degli «scavi e ricerche archeologiche in Basilicata» tratta lo studio dell’Adamesteanu, il tenace scavatore al quale si deve, in questi ultimi anni, il nuovo discorso sull’archeologia in Lucania.
Angelo Lipinski, specialista di valore nel settore della oreficeria discetta sulla famosa corona d’Armento; Mario Napoli tratta con acribìa dei Lucani e della pittura lucana. Dell’elemento italico nella civitlà mediterranea della cosiddetta «Magna Grecia» discorre il Pazzini, storico e scienziato.
Un capitolo a sé formano i due studi di Elisa Caronna Lissi e Franco Panvini Rosati.
La sezione storico-artistica del volume reca due penetranti saggi di Michele D’Elia e Franco Strazzullo.
Seguono, sul musicista normanno convertitosi all’ebraismo Giovanni da Oppido, le relazioni di Levi, Golb, Scheiber, che puntualizzano l’importanza eccezionale dei frammenti neumatici dell’Abdia, che il convegno ha il merito di aver divulgato in Italia.
Infine concludono il volume taluni temi circosritti all’indagine religiosa e folklorica, in una disamina particolare non disgiunta da riferimenti analogici e da opportuni richiami.
Un volume di cultura, abilitato al viaggio nella terra dei dotti, ma ugualmente indicato alla lettura di quanti, curiosi di saperne di più intorno alle origini del nisterioso popolo dei lucani, intendono approfondire tale argomento sulla base delle più recenti acquisizione archeologiche ed al seguito di taluni tra i maggiori e più brillanri specialisti

Adalgisa Borraro
Autore: Borraro Pietro (a cura di)
Anno: 1975
Codice ISBN: 887786188 6

Antiche civiltà lucane

Doppio click sull'immagine per ingrandire

Zoom -
Zoom +

+ viste

Tags prodotto

Usa gli spazi per separare i Tag. Usa gli apostrofi (') per le frasi.